Vai al menu principale  Vai ai contenuti della pagina

 

Pubbliaccesso.gov.it

 

Centro Nazionale per l'Informatica nella Pubblica Amministrazione

 


 

ti trovi in: Home Page - Biblioteca - I Quaderni - Quaderno n. 2 -

Lavori della IX Commissione della Camera dei Deputati

Martedì 7 ottobre 2003

SEDE REFERENTE

Martedì 7 ottobre 2003. - Presidenza del presidente Paolo ROMANI. - Intervengono il viceministro delle infrastrutture edei trasporti Mario Tassone e il ministro per l'innovazione e le tecnologie Lucio Stanca.

 

La seduta comincia alle 15.30.

Sui lavori della Commissione.

Paolo ROMANI (FI), presidente, propone un'inversione dell'ordine del giorno nel senso di passare subito all'esame del testo unificato recante disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici.

La Commissione concorda.

Disposizioni per favorire l'accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici.

Testo unificato C. 3978 Governo, C. 232 Piscitello, C. 494 Bono, C. 2950 Jannone, C. 3486 Campa, C. 3713 Labate e C. 3862 Lusetti.

(Seguito dell'esame e rinvio).

La Commissione prosegue l'esame, rinviato, da ultimo, nella seduta del 1o ottobre 2003.

Giorgio PANATTONI (DS-U) giudica curioso il fatto che, a parole, la maggioranza dichiari di voler approvare urgentemente il provvedimento in esame e poi il relatore non sia presente quando il provvedimento deve essere esaminato. Dichiara che il suo gruppo si riserva di intervenire in sede di esame preliminare alla presenza del relatore, con il quale peraltro è stato concordato il testo unificato adottato come testo base per la discussione.

Paolo ROMANI, presidente relatore, rileva come, per prassi consolidata, il presidente possa sostituire il relatore, il quale peraltro non è presente trovandosi in missione.

Antonio PALMIERI (FI) rileva come, pur non essendo egli membro della Commissione, intende seguirne i lavori per il provvedimento in esame, essendo peraltro tra i presentatori di una delle proposte di legge sulla materia. Ribadita la presentazione di emendamenti del suo gruppo volti al miglioramento del testo in esame, sottolinea come siano pervenute sollecitazioni da parte di quanti sono affetti da sordità e mutismo, preoccupati per una loro possibile esclusione dalle norme in esame: esclusa tale eventualità, si augura una legge «fatta da tutti per tutti» nel più breve tempo possibile.

Giorgio PANATTONI (DS-U), rilevato come il provvedimento in esame sia da considerarsi di estrema rilevanza, propone di svolgere audizioni delle categorie interessate per acquisire il loro parere sulle questioni più delicate.

Il ministro Lucio STANCA ritiene opportuno lo svolgimento di audizioni delle categorie interessate - già avvenute peraltro in sede governativa - purché esse siano limitate e significative per consentire l'auspicabile approvazione della legge entro la fine dell'anno.

Beatrice Maria MAGNOLFI (DS-U), dichiarato di condividere lo slogan richiamato dal deputato Palmieri «una legge fatta da tutti per tutti» e le necessarie rassicurazioni nei confronti di quanti sono affetti da sordità e mutismo, sollecita, relativamente alle audizioni da svolgere, oltre che quelle delle associazioni dei soggetti disabili, anche quelle dei rappresentanti dei provider, degli enti locali (in particolare dell'ANCI) e del software libero.

Paolo ROMANI, presidente, propone di svolgere le audizioni giovedì 9 ottobre.

Giorgio PANATTONI (DS-U) ritiene che, a fini organizzativi, sia preferibile svolgere le audizioni martedì 14 ottobre.

Antonio PALMIERI (FI) propone di ascoltare anche i rappresentanti di W3C e degli sviluppatori; ritiene che le audizioni possano essere svolte martedì 14 ottobre, purché sia possibile esaurire rapidamente l'esame preliminare del provvedimento. Paolo ROMANI (FI), presidente, preso atto delle esigenze organizzative, avverte che le audizioni verranno svolte martedì 14 ottobre.

Nessun altro chiedendo di intervenire, rinvia quindi il seguito dell'esame ad altra seduta.



Inizio pagina [0]

Valid XHTML 1.0!